Visualizzazione di 4 risultati

Cascina Ebreo, Monforte d’Alba (Cn) Piemonte. “Cosa cerco in un buon vino? La realtà. Estremamente, la realtà.” Cascina Ebreo è il sogno di fare vini in Piemonte come li vuole Pete: sregolati, sinceri, spontanei, anarchici, folli. Come tutti i grandi vini dovrebbero essere. La storia inizia nel 1993 quando due svizzeri, Peter Weimer – per tutti Pete - e Romy Gygax, decidono di lasciare i loro lavori (lei si occupava di marketing, lui di software business) per trasferirsi nelle Langhe e dedicarsi alla loro grande passione, il vino. Prima bevitori e acquirenti nonché amici dei grandi produttori di Langa, poi pionieri di un certo tipo di agricoltura e vinificazione, nel 1997 presentano il loro primo Barolo alla commissione d’assaggio ma viene giudicato rivedibile in quanto torbido (non hanno mai filtrato i loro vini). Romy e Pete non fanno una piega e vanno dritti per la loro strada. Quello è il vino che vogliono fare. Lo declassano e nasce il “Torbido!”, primo ed unico caso di ribellione a commissioni d’assaggio quanto meno opinabili in una denominazione così pesante come quella del Barolo. Fedele agli insegnamenti di Pete e sempre sotto la sua attenta supervisione, oggi è il giovane talento Gian Luca Colombo a seguire la produzione del nuovo corso di Cascina Ebreo.

Questo sito usa cookie anche di terze parti. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Informazioni sui cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi